Grafica Veneta News

IN LIBRERIA “SFIGA A PRIMA VISTA”. LA BLOGGER FEDERICA MICOLI MODERNA POLLY ANNA.




22 settembre 2020 - Le scatole di Grafica Veneta quando arrivano a destinazione portano il frutto del lavoro di un autore. Sono spedite agli scrittori o agli editori e contengono in esclusiva le “copie staffetta” quelle che precedono la tiratura che sarà poi a disposizione dei lettori in libreria. In questi giorni anche Federica Micoli ha ricevuto i pacchetti magici inviati dal magazzino di Trebaseleghe in provincia di Padova fino all'indirizzo di casa. Ciò significa che a giorni il suo libro sarà a disposizione di tutti i followers che la seguono sui social. Famosa nel web come “Zia Closette” ha un passato da export manager di una azienda di moda. Ha viaggiato per lavoro, per svago, ha imparato e conosciuto tanto. Ora è un’imprenditrice digitale e, a tutte le varie esperienze professionali intraprese con successo, ha aggiunto anche una sua opera letteraria che porta il titolo:”Sfiga a prima vista” volume edito da Sanzogno. Scritto con lo stile personale che la caratterizza sprizza ottimismo da tutte le pagine perché lei ha “sempre affrontato gli ostacoli come trampolini di lancio”. 
Una saggezza che per Federica Micoli è anche un trucco: non perdere tempo a compiangersi per riparte subito. Un ottimo allenamento che le servirà in età adulta, quando la sfortuna assume forme assai più serie: una relazione tossica, un capo maschilista deciso a farle la guerra, una malattia che la costringe a rimettere tutto in discussione. Il suo atteggiamento non cambia: si cura le ferite e torna a combattere, più forte di prima. Perché, ne è convinta, ogni difficoltà può insegnarti qualcosa, indicarti una nuova strada e addirittura offrirti doni inaspettati. Basta ribaltare la prospettiva e saperli cogliere. Qualche anno fa, nel 1965, Eleanor H.Porter ha pubblicato “Tanto meglio così”. Il parallelo è naturale, i tempi sono diversi certo  l’effetto Polly Anna (si chiama così la protagonista) di trovare lati positivi anche in eventi contrari non era moltiplicato dai social network ne da milioni di followers. Ma il significato è lo stesso: il gioco della felicità della piccola che affronta quotidiane vicende ha lo scopo di innescare una specie di reazione a catena basata sulla gentilezza più elementare, praticata nelle circostanze consuete della vita di tutti i giorni. Può apparire ingenuo come metodo, ma non occorre rifarsi ad ideologie o ad aspetti religiosi, né a studi di psicologia o di sociologia, per verificare come una buona predisposizione verso il prossimo, seguita da un comportamento garbato e sorridente, possa bene influire sul benessere di tutti.

22 Sep 2020