Grafica Veneta News

LIBRERIE APERTE ANCHE NELLE REGIONI CONSIDERATE ROSSE





Franceschi:”In Italia passa il concetto di “libro bene essenziale”
Al via l’operazione “Il Natale è già iniziato”.

5 novembre 2020 - Librerie aperte in Italia indipendentemente dal colore della regione. “Passa il concetto di libro come bene essenziale” commenta Fabio Franceschi di Grafica Veneta Spa in base all’allegato 23 del Dpcm in cui figurano nella lunga lista delle eccezioni insieme a supermercati, negozi di elettronica, ferramenta, centri per il giardinaggio, farmacie e negozi di ottica, oltre a edicole, cartolerie, negozi di biancheria, calzature, cosmetici e giocattoli. La richiesta degli editori è stata accolta, sia per motivi economici – il periodo di Natale, sempre più vicino, è uno dei più importanti per il settore – sia, forse, per ragioni meno materiali: «il libro è il modo meno contagioso di informarsi, approfondire, di imparare a distanza, di crescere e fare esperienza, come dimostrato dalla sete di libri» che è seguita alla fine del lockdown. Questa convinzione ha trovato accoglienza in altri Paesi europei: come la Germania, l’Austria, la Svizzera o il Belgio, tranne che in Francia. Intanto in vista del Natale  in vista del Natale, per evitare la concentrazione di acquisti di libri nell'ultima settimana prima delle feste, l'Associazione Editori Italiani-Aie e i librai Ali-Confcommercio lanciano la campagna "Pensaci subito, non fare le code. In libreria il Natale è già iniziato" che riprende lo slogan 'Novembre è il nuovo dicembre', di una felice campagna dei librai americani, replicata anche nel Regno Unito e in Olanda.

05 Nov 2020